TUBADU

Circo

tubadu

Twoubadou (pr. TUBADU) significa “musicante”, nei caraibi si definiscono così i musicisti girovaghi e nomadi. La parola nasce dal francesismo del termine “trovatore”, cantante popolare. Dal 2008 i TUBADU girano l’Italia con una musica creola, meticcia, una “mistura” di sonorità ballabili e allegre, un “mestizaje” di ritmi e cadenze irresistibili. Il suono della band prende spunto dalla Jamaica degli anni ’60, dalle Dance Room di Cuba e Trinidad e arriva al dub e afropunk. Sul palco i TUBADU ci danno dentro! Cantano in spagnolo, italiano, inglese, portoghese e mettono allegria in chi li ascolta. La loro formazione è composta da BATTERIA e PERCUSSIONI, BASSO, TROMBONE e uno strumento particolare e divertente: l’UKULELE. Dal 2013 hanno deciso di italianizzare il proprio nome in TUBADU e ora chiamateli così!